Menu Principale



Prega Online

Siti Amici

Archivio Articoli

Unisoni in Concordia

“E divenire ad uno ad uno coro così che essendo unisoni in concordia, prendendo in unità la modulazione di Dio, cantiate in una sola voce per Gesù Cristo al Padre”

(Sant’Ignazio di Antiochia)

Dalla sera del 30 gennaio fino al pomeriggio del 1 febbraio si è tenuta a Roma l’attività a carattere nazionale “Unisoni in concordia” proposta dalla “Commissione Liturgica Gi.Fra. d’Italia” al fine di formare il coro nazionale della Gi.Fra.

 

Sotto la guida attenta e puntuale del nostro direttore Alessandro D’Argento e l’amorevole cura che gli altri componenti della commissione ci hanno riservato (compreso Massimiliano Tulipano), abbiamo passato dei bellissimi momenti all'insegna della fraternità e della condivisione di una passione, cantare al Signore, con persone provenienti da tutta Italia. Persone che, seppur tanto lontane e per la maggior parte del tutto sconosciute, sono riuscite a segnare in modo evidente questa esperienza.

In questi giorni si sono alternati prove corali e momenti di formazione che hanno sottolineato l’importanza, spesso sottovalutata, della componente musicale all'interno della liturgia, sia eucaristica che delle ore, e ne hanno evidenziato una bellezza tutta nuova da coltivare e diffondere.

L’incontro ha avuto il suo apice nella giornata di domenica dove, a seguito della messa comunitaria e prove finali, abbiamo assistito insieme all’angelus di papa Francesco il quale non ha mancato di sottolineare come la cultura dell’incontro sia un valore che ogni cristiano, e in particolare ogni gifrino, dovrebbe quotidianamente alimentare.

Un imperdibile possibilità di incontro si potrà senz'altro riscontrare dal 6 all'8 marzo ad Assisi in occasione del Campo nazionale dove si alzeranno le nostre e le vostre voci sempre UNISONI IN CONCORDIA.

 Chiara e Rosario (Montughi-Firenze)

Condividi:

Submit to FacebookSubmit to Google PlusSubmit to Twitter

Commenti: