Menu Principale



Prega Online

Siti Amici

Archivio Articoli

Cara Samantha..

Cara Samantha,
buongiorno di nuovo! Intanto condivido nuovamente il "grazie al Signore" per poter essere STATO con tutto ME STESSO al campo regionale, senza riserbo. A posteriori posso anche dire grazie per aver potuto aiutare a sistemare la cappellina, che è stata la Montagna per il personale incontro con il Signore di tanti di noi alla GiFra.

Grazie Samantha, sei stata un incontro importantissimo e ora ti spiego perché: come sempre ci sono momenti particolari che ti rendono difficili la preghiera, la vita spirituale etc... nel mio caso durava da tempo...

Bene, grazie alla tua chiamata ho potuto RICOMINCIARE UN CAMMINO DI PREGHIERA, MA DI QUELLA PREGHIERA CHE TI FA STARE BENE, sei stata lo strumento che mi ha fatto mettere per quattro giorni di fila, con la mente liberata (dai troppi limiti e vincoli che la mia autocommiserazione mi pone spesso nel cuore), a pregare per me e per gli altri. GRAZIE INFINITE, poiché ho potuto pregare in tanti modi diversi: con la voce, con la musica, con il corpo, con il tempo investito...ma soprattutto con il cuore e con la mente.

Maestro: “IN QUESTO CAMPO HO IMPARATO CHE L'INCONTRO CON L'ALTRO, CON GLI ALTRI, È UN'OPPORTUNITÀ CHE TU MI OFFRI PER POTERTI INCONTRARE: INOLTRE MI HAI FATTO SERVIRE IN TANTI MODI, ANCHE NEI MODI CHE A ME NON PIACCIONO, MA CHE AGLI ALTRI SONO PIACIUTI TANTISSIMO (ad esempio la tavola imbandita della cena del 29)”. INOLTRE il mio “grazie alla TENEREZZA scorta nel volto dei fratelli”, soprattutto nel tuo, cara Samantha, giacché ci siamo visti tanto e tanto e tanto.
Sappi Samantha che questo messaggio sarà letto dalla GiFra di San Romano, come richiesto nell'ultima attività da Chiara (“Maestro, con i tuoi incontri ci hai insegnato che...”).
Condivido ancora il grande dono degli assistenti/formatori di questi giorni; per citarne uno “ognuno è ciò che è; gli altri non aggiungono né sottraggono niente alla tua essenza”: a proposito di ciò, quando dico Grazie a te (grazie a voi del consiglio e gifrini tutti), sappiate che è un “grazie sincero”, e ciò che ricevo è frutto del vostro ESSERCI, e vostro STARE, vostro SERVIRE, vostro SORRISO, vostri ABBRACCI, vostra voglia di COSTRUIRE LE TENDE PER PASSARE ANCORA DEL TEMPO INSIEME: continuiamo ad investirci anche altrove, dove c'è desiderio di crescita, dove c'è necessità del nostro dono di amore.

Emidio (fraternità di San Romano)

ps: grazie alla GiFra di San Romano, grazie alle fraternità GiFra di Livorno, Pisa, Pontedera, Siena Sinalunga, Cortona, San Casciano, Firenze Montughi, Firenze Monte alla Croci, Sinalunga, Grosseto, Lucignano, grazie al Consiglio che ha costruito questo campo, grazie a Dio che l'ha animato fin dalle viscere; Grazie in particolare alla commissione Liturgia (a Francesco che per motivi di lavoro “ci ha lasciato fare”). Grazie alle commissioni tutte: CSeWeb, Formazione, Araldini (bèh sì, ci siamo trasformati proprio nei “Più piccoli”, in primis Marcello che faceva gli scherzetti amorosi tipici di un età mentale di 9-10 anni. Grazie Marci per l'esempio, vederti fare il biglietto segnaposto alla Samantha mi ha fatto ridere dentro), GPSC; grazie alla Segreteria e alla nostra/mia tesoriera, che sa custodire e investire e far fruttare sia Euro che Talenti. Di nuovo grazie per avermi chiesto di investire il mio.
MAESTRO CON I TUOI INCONTRI CI HAI INSEGNATO CHE: volevo vivere qualcosa per me, ma poi è venuto fuori altro di più grande e più bello.

Condividi:

Submit to FacebookSubmit to Google PlusSubmit to Twitter

Commenti: