Menu Principale



Prega Online

Siti Amici

Archivio Articoli

Grazie dei fiori

dalla relazione di fine mandato 2012-2014 della fraternità di San Romano

Ringrazio chi serve e sta in silenzio e ci insegna ogni giorno a vivere la vita spesa per l'altro, come grande segno di amore segreto, troppo grande per poterlo descrivere a parole.

Ringrazio chi serve e racconta del suo servizio, di come ha deciso di investirsi sui valori a cui crede.
Ringrazio chi serve e insegna sia quando far silenzio che quando parlare.
Ringrazio chi sa ricevere i doni e sa accogliere parole e gesti per custodirli.
Ringrazio chi sa ricevere e sa accogliere per metterli a frutto.
Ringrazio chi ha vinto, quando mostra le cicatrici.
Ringrazio chi ha perso, e si stronca in due per cercare di vincere.

Quando vedi un fiore e decidi di regalarlo, e nel tuo cuore decidi che dentro a quel fiore c'è tutto quello che vorresti metterci... così sono davanti a voi con queste piccole parole.
A cercare di spiegare quanto sia stato piacevole custodirvi e aver potuto dare il massimo perché eravate proprio voi a chiedermelo.. no, non ci sono riuscito sempre, e a volte ho i dubbi anche su "ma ce l'ho messa tutta?!?"; ma con Martina e con il sostegno di tutti i frati che ci hanno assistito, questo consiglio si è fatto di certo una spremuta di cuore. Non sappiamo se - e qui parlo anche per Martina- se avremmo mai potuto farlo senza di voi, fratelli nostri. Abbiamo servito gli uni gli altri, e questo mi piace, e mi rende orgoglioso di tutti Noi.

Signore avessi il cuore e la grandezza di dirti grazie di cuore per esserti potuto servire di me.
Grazie Signore per poter essere stato, in alcuni casi, tuo strumento; le altre volte - sai come sono fatto no?- sono duro e testardo e faccio come pare a me, ma grazie per avermi sempre dato l'opportunità di sceglierti come Via, Verità e Vita.
Signore grazie per esserti potuto manifestare nel volto del fratello e della sorella che mi ha sostenuto e che ho potuto servire.
Grazie per Padre Roberto, per Fra Mario, Fra Matteo, Fra Andrea e tutti i frati di questa comunità e le suore.
Ripeto un Grazie in particolare per Padre Roberto perché sempre, come amico e fratello, con amore, ha investito tempo e parole per me e per tutti noi divenendo caposaldo e riferimento nella mia vita.
Grazie di tutti questi fiori, che Tu hai regalato a me.

Emidio

 

Condividi:

Submit to FacebookSubmit to Google PlusSubmit to Twitter

Commenti: