Menu Principale



Prega Online

Siti Amici

Archivio Articoli

A casa di Dio

“Gerusalemme non è generosa con chi ha fretta”. Per condividere i 4 giorni vissuti in Terra Santa con il Consiglio Nazionale Gifra e Ofs, inizio con queste parole, che ci sono state dette da Fr. Pierbattista Pizzaballa, Custode della Terra Santa, nell'incontro con lui a Gerusalemme.

 

Inizio con queste parole non mie, ma che ho sentito subito mie. Sì, perchè questa è stata la percezione prevalente e intensa di questi giorni, vissuti in un luogo così importante, così prezioso, così particolare, così concreto, che lascia dentro la sensazione di aver bisogno di metabolizzare, di mettere ordine, di fare spazio...che chiede di farlo senza fretta e prepara il cuore ad accogliere i frutti al momento opportuno.

Appena arrivati a Gerusalemme, sul momento neanche riuscivo a rendermi conto di dove fossi effettivamente ed anche quando abbiamo vissuto la veglia nella Basilica del Santo Sepolcro, ci siamo trovati immersi in un mondo di tradizioni, culture, storie, religioni diverse. Questa realtà così apparentemente confusionaria e per certi aspetti contraddittoria, d’impatto quasi stordisce, perché coinvolge. Proprio per questo poi si sente di aver bisogno di tempo per capire e rendersi effettivamente conto di aver camminato nella terra dove ha camminato Lui, di aver percorso quella Via Crucis che Lui ha vissuto per ognuno di noi, di aver pregato nel giardino del Getsemani, dove Lui ha sentito, affrontato e sconfitto la sua paura, per tutti noi.

Vivere tutto questo con il Consiglio, come Consiglio, viversi nella quotidianità, anche se solo per pochi giorni, dedicandosi del tempo in quel tempo e in quello spazio è stata una grande Grazia. Sono stati giorni di Grazia, di grazie, di condivisione, di preghiera, di fraternità, di gioia, di risate, di silenzio, di costruzione di relazioni vere. Sono stati giorni che ci hanno unito in modo importante e prezioso, che ci hanno fatto tornare a casa più ricchi e per i quali un grazie va a Lui, che ci accompagna sempre, come nostro compagno di viaggio.

Lavinia Claudione

Condividi:

Submit to FacebookSubmit to Google PlusSubmit to Twitter

Commenti: