Menu Principale



Prega Online

Siti Amici

Archivio Articoli

Bicchieri sporchi!

Dal Vangelo di Gesù Cristo secondo Matteo 23,23-26. 
Guai a voi, scribi e farisei ipocriti, che pagate la decima della menta, dell'anèto e del cumìno, e trasgredite le prescrizioni più gravi della legge: la giustizia, la misericordia e la fedeltà. Queste cose bisognava praticare, senza omettere quelle. 
Guide cieche, che filtrate il moscerino e ingoiate il cammello! 
Guai a voi, scribi e farisei ipocriti, che pulite l'esterno del bicchiere e del piatto mentre all'interno sono pieni di rapina e d'intemperanza. 
Fariseo cieco, pulisci prima l'interno del bicchiere, perché anche l'esterno diventi netto!

Un'ammonizione oggi. Per me, per te, per ognuno di noi.

Perché troppo spesso pensiamo e rivolgiamo le nostre energie a cose che non servono a nulla, nascondendoci dietro ad un dito. Troppo spesso pensiamo a tenere pulito l'esterno del bicchiere, ma poi quando bevi, se la parte interiore è sporca? Che schifo! 

È alla giustizia, alla misercordia e alla fedeltà che dobbiamo dirigere lo sguardo, il cuore, le forze. La giustizia è il gusto e la bellezza delle cose giuste, il disgusto per le cose ingiuste; la misericordia è avere nel cuore la miseria altrui, cercare di abbracciare e accogliere nel nostro cuore le brutture del fratello, della sorella, dello sconosciuto, del collega, della fidanzata, del fidanzato, dei propri familiari. E questo lo si può fare solamente se ci riconosciamo miseri per primi noi, ma anche se ci sappiamo riconoscere come amati, come perdonati.

Ed infine la fedeltà. Sì, la fedeltà come ciliegina sulla torta. Perché essere fedeli è una delle cose più difficili per tutta l'umanità. Questo sostanzialmente non tanto perché siamo traditori, ma quanto perché spesso non riusciamo a scegliere a chi essere fedeli. Tu a cosa sei fedele? Alle serate in discoteca? Allo shopping? All'ultimo modello di smartphone? O forse sei fedele al far nulla tutto il giorno? Ognuno ha le sue fedeltà.. Alla preghiera sei fedele? Alla vita sacramentale sei fedele?

Quella che Gesù oggi ci fa non è una minaccia, non ci punta il dito contro come a molti piace vederlo o raffigurarlo. Gesù ci dice, "attento! Impara a guardare alle cose importanti e lascia perdere le strullate!"

"Non voglio la morte del peccatore, ma che si converta e viva"[Ez 18]. È la vita che vuole il Signore per te! La vita piena, bella! 

 

Condividi:

Submit to FacebookSubmit to Google PlusSubmit to Twitter

Commenti: